EVENTI ED INCONTRI SULLO SCIAMANISMO

Cerchio Sciamanico ogni  quarto Giovedì del mese

Nelle culture dei Nativi Americani, il Cerchio è il sole, la luna, ma rappresenta anche l'Uno, anche se non dobbiamo tener troppo in considerazione questi fatti poiché il simbolismo nativo possiede significati molto profondi che spesso non si possono spiegare con le parole. Il cerchio incarna le energie spirituali poiché, rappresenta il Tutto, ogni cosa creata ed esistente. I cerchi erano forme geometriche di protezione nella cultura celtica, spesso venivano disegnati o costruiti a questo scopo, così che il nemico non potesse valicare quel sacro confine che poi divenne anche uno strumento della magia evocatoria e quella rituale.
Nella cultura cinese il simbolo del cerchio esprime aggettivi collegati al Cielo così come il quadrato indica la Terra: quando troviamo un quadrato dentro un cerchio nell'arte cinese troviamo il tratto di unione tra cielo e terra (la famosa quadratura del cerchio), rappresentata idealmente e simbolicamente dal simbolo del Tao con i segni dello Yin e dello Yang, rappresentanti la dualità dell'esistenza. Il Simbolo del cerchio racchiude e concentra ogni cosa amplificandone il potere poiché funge da lente di ingrandimento, ecco perché i talismani vengono di solito costruiti racchiudendoli in figure circolari.
Quindi riunendoci in Cerchio rappresentiamo e siamo parte di questo potente flusso energetico e lavorando con il suono dei tamburi, daremo ai nostri intenti un potere maggiore di realizzazione e condivisione, con l'aiuto del nostro animale di potere, degli spiriti guida e degli spiriti alleati, parte integrante del nostro inconscio e della nostra conoscenza antica. E' un profondo lavoro di ri-connessione con il proprio sé, che è imprescindibile dalla ri-connessione con la natura e con tutto ciò che ci circonda.

Ogni incontro avrà un tema diverso aiutandoci a superare le sfide e le difficoltà del quotidiano camminando insieme sul sentiero sacro. 

Il Cerchio si riunisce ogni quarto Giovedì del mese

E' un'opportunità di guarigione e un modo per acquisire consapevolezza di sé, dei propri vissuti, dei talenti e potenzialità sopite.
Il Cerchio Sciamanico è aperto a tutti, anche a coloro che vogliono vivere per la prima volta questa mistica esperienza proveniente da tempi lontani.


Il prossimo incontro si terrà Giovedi 16 Maggio 2019 presso Ass. Parallelamente - Via Pasolini, 18- 50013 Campi Bisenzio FI

57325078_10156867081213153_4440732799489540096_njpg

Nelle culture dei Nativi Americani, il Cerchio è il sole, la luna, ma rappresenta anche l'Uno, anche se non dobbiamo tener troppo in considerazione questi fatti poiché il simbolismo nativo possiede significati molto profondi che spesso non si possono spiegare con le parole. Il cerchio incarna le energie spirituali poiché, rappresenta il Tutto, ogni cosa creata ed esistente. I cerchi erano forme geometriche di protezione nella cultura celtica, spesso venivano disegnati o costruiti a questo scopo, così che il nemico non potesse valicare quel sacro confine che poi divenne anche uno strumento della magia evocatoria e quella rituale.
Nella cultura cinese il simbolo del cerchio esprime aggettivi collegati al Cielo così come il quadrato indica la Terra: quando troviamo un quadrato dentro un cerchio nell'arte cinese troviamo il tratto di unione tra cielo e terra (la famosa quadratura del cerchio), rappresentata idealmente e simbolicamente dal simbolo del Tao con i segni dello Yin e dello Yang, rappresentanti la dualità dell'esistenza. Il Simbolo del cerchio racchiude e concentra ogni cosa amplificandone il potere poiché funge da lente di ingrandimento, ecco perché i talismani vengono di solito costruiti racchiudendoli in figure circolari.
Quindi riunendoci in Cerchio rappresentiamo e siamo parte di questo potente flusso energetico e lavorando con il suono dei tamburi, daremo ai nostri intenti un potere maggiore di realizzazione e condivisione, con l'aiuto del nostro animale di potere, degli spiriti guida e degli spiriti alleati, parte integrante del nostro inconscio e della nostra conoscenza antica. E' un profondo lavoro di ri-connessione con il proprio sé, che è imprescindibile dalla ri-connessione con la natura e con tutto ciò che ci circonda.

Ogni incontro avrà un tema diverso aiutandoci a superare le sfide e le difficoltà del quotidiano camminando insieme sul sentiero sacro.

Sono un'opportunità di guarigione e un modo per acquisire consapevolezza di sé, dei propri vissuti, dei talenti e potenzialità sopite.
Il Cerchio Sciamanico è aperto a tutti, anche a coloro che vogliono vivere per la prima volta questa mistica esperienza proveniente da tempi lontani.

Portarsi tamburo e/o sonagli se li avete, un tappetino, una copertina, matite colorate, foglio da disegno, un quarzo ialino (se lo avete altrimenti fatelo presente e ve lo forniremo noi), un foulard.

CELEBRAZIONE DEL SOLSTIZIO D'ESTATE - CERCHIO SCIAMANICO
22 GIUGNO 2019 DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 15 PRESSO AGRITURISMO CASA MARTINI, MONTESPERTOLI (FI)
Diapositiva1jpg

Il nome Solstizio deriva dal latino Solstat e significa "il Sole si ferma", è infatti il momento dell'anno in cui il Sole indugia per esprimere la sua massima potenza, il suo splendore, la rivincita della Luce sulle tenebre, l'espansione della vita, la celebrazione dei frutti di madre terra. Le ore di luce sono maggiori di quelle della notte. E' anche il momento dopo il quale il sole inizia il suo declino.
E’ tempo in cui possiamo ricevere il massimo della potenza solare: la mistica forza che unisce cielo e terra è ora più forte.
Questa verità era conosciuta dagli antichi popoli che pare fossero a conoscenza del fatto che le misteriose linee energetiche che solcano la superficie terrestre aumentano la loro carica energetica tramite la potenza solare. Anche monumenti come menhir, dolmen e cerchi di pietre erano forze focalizzatrici artificiali del sistema energetico terrestre.
I cristalli possono essere potentemente caricati al solstizio e siccome il granito dei megaliti di Stonehenge contiene una grande quantità di quarzo, questo cerchio si attiva al Solstizio, generando un forte campo energetico. Non a caso la cerimonia del Solstizio d’Estate è la festa più elaborata e più famosa compiuta dai moderni ordini druidici, che la celebrano ogni anno appunto a Stonehenge (nel 1999 sono ripresi i rituali dopo una sospensione di dieci anni decretata nel 1988 dalle autorità britanniche per motivi di ordine pubblico).

Programma
ORE 10,00 ARRIVO, REGISTRAZIONE E DISBRIGO PRATICHE BUROCRATICHE
ORE 10,30 INIZIO LAVORI
ORE 11,30 FUOCO DI CELEBRAZIONE
ORE 13,00 PRANZO
ORE 14,30 CERCHIO DI CONDIVISIONE E CONCLUSIONE

Il pranzo sarà a base di piatti vegetariani e di produzione locale:

Portarsi tamburo e/o sonagli se li avete, un tappetino, una copertina, matite colorate, foglio da disegno, un quarzo ialino (se lo avete altrimenti fatelo presente e ve lo forniremo noi), un foulard.
Per altre informazioni gli iscritti saranno contattati a mezzo e-mail.
Termine ultimo per le iscrizioni 14 Giugno 2019.


*********************************

I cerchi sono condotti da Lara Manetti, naturopata diplomata presso l'Accademia ANEA di Prato nel 2005.
Docente Reiki Metodo Tradizionale Usui, Karuna Reiki(R). Nel 2009 inizia ad avvicinarsi allo sciamanismo Huna e Tolteco, risvegliando in lei curiosità e un sentire fino a quel momento non ancora riconosciuto.
Tre anni fa ha iniziato ad interessarsi in maniera più attiva allo sciamanismo, in particolar modo al Core Sciamanism, di Micheal Harmer, frequentando i seminari presso Il centro Studi Sciamanici di Verona, concludendo a Maggio 2018 anche il percorso di formazione del biennio. 


Per informazioni e/o prenotazioni scrivere a info@parallemente.it o chiamare il 339 2963823
"Professione ai sensi della Legge 14 Gennaio 2013 n. 4 (GU 26 Gennaio 2013, n.22 n. 4 di Gennaio 2013"

Per ulteriori infos, visitare la pagina di questo sito: http://www.parallelamente.it/chi-sono